Make your own free website on Tripod.com

 

 

AUTORI '800 - '900

 

 

Wilde

Orwell

Mc Evan

Sciascia

Stevenson

Schelly

Duras 

Schnitzler 

Conrad

Bellow

Gadda

Stendhal Morante Joyce Kundera Yourcenar Dostoevskij Canetti Dickens Kafka Musil Mann
Nabokov Pasolini Faulkner Sepulveda Steinbeck Moravia Maraini Fallaci Jimenz Flaubert Lawrence

 

  

JEROME DAVID SALINGER

 

Salinger, Jerome David (New York 1919- ), scrittore statunitense. Salinger deve la sua celebrità al romanzo Il giovane Holden (1951), il cui protagonista, Holden Caulfield, divenne il prototipo dell’adolescente ribelle e confuso in cerca della verità e dell’innocenza al di fuori dell’artificiale mondo degli adulti. A lui si devono anche Nove racconti (1953), Franny e Zooey (1961), Alzate l’architrave, carpentieri e Seymour-Introduzione (questi ultimi pubblicati nel 1963), tutte opere in cui vengono descritti i problemi dei brillanti e sensibilissimi figli della famiglia Glass. Intorno alla metà degli anni Sessanta, dopo la pubblicazione di alcuni racconti su rivista, Salinger ha deciso di uscire dalla pubblica scena delle lettere e di non pubblicare più nulla.

 


IL GIOVANE HOLDEN

 

HOLDEN: è il protagonista e voce narrante del racconto. E’ un ragazzo sui diciassette anni. Nonostante può apparire un ragazzo senza regole, a mio parere è solamente un ragazzo psicologicamente debole, che ha bbisogno di punti di riferimento più sicuri.

 

PHOEPE: è la sorellina minore di Holden. E’ una ragazzina molto sveglia e intelligente molto benvoluta dal fratello maggiore.

 

ALLIE: è il fratellino minore di Holden morto prematuramente a causa di una leucemia. Allie era legato da un forte sentimento di affetto che la morte a distrutto.Holden ha sofferto molto questa separazione e ha creato un’immagine stereotipata del fratellino attribuendogli solo qualità positive.

 

AMBIENTAZIONE:

Il romanzo è ambientato alla fine dagli 50, in un contesto sociale privo di valori e di Adulti significativamente validi.

 

TEMATICHE AFFRONTATE:

In questo romanzo si affronta un tema molto delicato: l’amicizia tra ragazzi e l’inserimento in un gruppo.

 

BREVE RIASSUNTO

Il libro di Salinger narra la storia di Holden, un giovane adolescente ribelle, che ha difficoltà ad inserirsi nelle scuole e a trovarsi amici.

Tutto il libro racconta tre giorni di vita sbandata che il protagonista conduce quando viene buttato fuori del collegio di Pencyl, con continui flash-back che raccontano la sua vita passata.

Holden è un ragazzo di buona famiglia che espulso dalla scuola decide di passare tre giorni, all’insaputa della famiglia che ancora non sa dell’ennesima delusione,

girovagando nei sobborghi di New York.

Dopo aver rifiutato un rapporto con una prostituta, e picchiato per questo, Holden si sente sempre più tradito dal mondo degli adulti, e per questo si ritira in quello magico dei bambini, andando a trovare la sorellina Phoebe  e rievocando il fratellino Allie morto prematuramente di leucemia.

Questi due personaggi sono importantissimi per comprendere la figura di Holden che nel fratellino aveva racchiuso tutte la qualità migliori, perdendo la fiducia in se stesso e rispecchiandosi come esempio solamente negativo.

Nella sorellina Phoebe vede invece tutta la purezza e l’innocenza che lui ha perso a causa dei relazioni sbagliate fatte durante l’adolescenza, a contatto con un mondo senza valori.

 

COMMENTO:

Questo fantastico libro, di facile e semplice lettura, mi ha coinvolto molto grazie al lessico giovanile ed essenziale, che rispecchia la realtà e i problemi degli adolescenti d’oggi, di ieri e di domani

 


Musica midi su tema di Arthur Rubinstein

 

BACK


NEXT

 

HOMEPAGE